Moon of Alabama, 29 settembre 2019 (trad. ossin)
 
Arabia Saudita. Un’altra sconfitta in Yemen e una guardia del corpo del re assassinata
Moon of Alabama
 
Qualcosa di curioso sta accadendo in Arabia Saudita e in Yemen
 
Il generale Abdulaziz AlFaghem, guardia del corpo personale del re Salman, recentemente ucciso in circostanze misteriose
 
Per la seconda volta in un mese, le forze yemenite alleate degli Houthi hanno circondato e catturato dei soldati e dei mercenari sauditi. I media houthi riferiscono che 2 400 combattenti e diverse centinaia di veicoli sono caduti nelle loro mani. Dicono anche che 500 soldati sauditi sono stati uccisi. Questo video mostra il combattimento. Un altro video mostra diverse centinaia di prigionieri trasportati lontano dal fronte. Ecco altre foto La maggior parte dei prigionieri sembra formata da gente povera che i Sauditi hanno ingaggiato. Solo qualcuno ha un’uniforme completa. I fatti si sono svolti a nord di Kitaf, vicino alla frontiera saudita con lo Yemen e, almeno parzialmente, nella regione di Najran in Arabia Saudita. Ecco un rapporto dell’operazione precedente. Nella notte, una decina di missili balistici a corta gittata sono stati lanciati dallo Yemen contro l’aeroporto di Al Jadhea in Arabia Saudita.
 
La guardia del corpo personale del re saudita Salman è stata uccisa. La dichiarazione ufficiale dice che è avvenuto nel corso di una disputa di natura personale. Come per combinazione, anche l’assassino è morto. Ma c’è qualche altra cosa dietro:
 
Ali AlAhmed @AliAlAhmed_fr - 2:47 UTC - 29 sett. 2019
 
" Posso adesso confermare la morte per colp0i d’arma da fuoco della guardia personale del #Saudi @KingSalman Generale Abdulaziz AlFaghem. Lo si vede qui sopra col re. Era stato dimissionato qualche giorno fa, cosa che rende la sua morte estremamente sospetta. Sto lavorando sui dettagli.
 
 
AlFegham è stato visto qualche giorno fa passeggiare da solo sulla litoranea di #Gedda, cosa che non si concilia col suo lavoro. Non si allontana mai dal re e dorme nel Palazzo, dopo che il re si è coricato.
 
Posso affermare con certezza che AlFegham è stato licenziato questo mese da #MBS. Comunicherò i dettagli quando le fonti saranno in grado di trovare informazioni e trasmetterle.
 
Aggiornamento: #Il palazzo del re saudita a Gedda è in stato di allarme. Conosco questo palazzo e ho esaminato i suoi piani e le foto dell’interno. Ho avuto delle fonti in questo palazzo dal 2005 fino a poco fa. Anche la corte reale a #Riyadh è stata messa in sicurezza.
 
AlFaghem aveva molti segreti e ha prestato servizio come guardia personale del re Abduulah – a partire dal 2002 – per quanto possiamo confermare. Questo faceva di lui una minaccia per #MBS, dal momento che aveva il comando delle guardie di palazzo che hanno assassinato #JamalKhashoggi
 
Posso affermare che è un omicidio politico. Il rapporto sarà pubblicato domani con dettagli ".
 
C’è attualmente un incendio molto esteso a Gedda, vicino alla stazione, che potrebbe essere legato a questi avvenimenti.
 
Dopo l’attacco alle istallazioni petrolifere, gli Houthi avevano proposto un cessate il fuoco. Ma i Sauditi ne volevano solo uno “parziale”, che gli Houthi hanno respinto.
 
Il principe Mohamed bin Salman ha forse eliminato la guardia del corpo di suo padre per potersi più facilmente impadronire del trono. Il recente attacco yemenita contro una installazione petrolifera saudita e la disfatta di almeno due brigate di truppe saudite devono avergli messo addosso una pressione enorme. MbS è il ministro della Difesa. E’ lui che ha dichiarato guerra allo Yemen. Deve temere di perdere il suo incarico e il suo ruolo. Se il re sarà messo fuori gioco, invece, diventerà inattaccabile.
 
 
 
 
Ossin pubblica articoli che considera onesti, intelligenti e ben documentati. Ciò non significa che ne condivida necessariamente il contenuto. Solo, che ne ritiene utile la lettura.
 
 
Torna alla home
Dichiarazione per la Privacy - Condizioni d'Uso - P.I. 95086110632 - Copyright (c) 2000-2019