Le blog de Gilles Munier, 30 maggio 2011


Roland Dumas e Jacques Vergès intendono denunciare Nicolas Sarkozy per crimini contro l’umanità


Estratti delle interviste rilasciate alla televisione libica



Jacques Vergès: “ I mascalzoni al potere insudiciano l’immagine della Francia”
“E dico che i paesi della NATO, con ahimè i governanti francesi in testa, stanno commettendo dei gravi crimini, dei crimini contro l’umanità. Perché quest’uomo con le gambe amputate, quest’uomo che non può più respirare; questo bambino che è morto e la cui bambola è sporca di sangue; queste persone sono state uccise per la sola ragione di essere libici. E’ un crimine contro l’umanità, è la ragione per la quale ritengo, come cittadino francese e, aggiungo, come volontario nella resistenza agli ordini del generale De Gaulle, dai 17 ai 20 anni, che non posso accettare questa vergogna per la Francia. Io non posso accettare che i mascalzoni oggi al potere insudicino l’immagine della Francia.

E qualunque sia il rischio che ci assumiamo, perché è la prima volta che si vedono degli avvocati in un paese denunciare il capo dello stato per crimini contro l’umanità… Ed è quello che faremo, il signor Roland Dumas ed io, a richiesta delle famiglie i cui parenti sono stati uccisi, uccisi unicamente perché erano libici. Allora, ecco dunque la ragione per la quale noi ci impegniamo in questa lotta; lo facciamo con fiducia perché il popolo francese non vuole accettare tutto questo; è vittima di menzogne.

(…)

Vi dirò che il terrorismo oggi è un terrorismo di Stato. I terroristi sono i governi francese, inglese ed USA. La Corte penale internazionale è razzista. Ricordate che le persone accusate da questa Corte sono tutti neri. Sono tutti africani”.


Roland Dumas: “Sarkozy porta avanti una guerra di crociata”
“Voi mi chiedete come reagiscono i governanti francesi. Io non ne so niente! Sono diventati pazzi. Perché bisogna almeno ricordare che il presidente Sarkozy ha ricevuto, solo qualche mese fa, Gheddafi all’Eliseo, con tappeti rossi e grandiosi onori. Due mesi dopo, Sarkozy porta avanti una guerra di crociata, alla testa di un organismo che è diventato uno strumento della politica dell’organizzazione del mondo come la NATO. Ed è così da molto tempo.

Sono dispiaciuto di vedere il mio paese, al quale appartengo per sangue, spirito e vita, guidare uno strumento come la NATO per distruggere un popolo, prendersela coi suoi governanti, senza alcuna trasparenza. E’ esattamente la definizione che è stata data, dopo la guerra del 1939- 1945, ai crimini contro l’umanità. Si fa una guerra per aggredire un paese sovrano, membro delle Nazioni Unite, senza dire esattamente che cosa gli si rimprovera.



Nota: il sito israeliano Memri, vicino al Mossad, ha diffuso degli estratti degli interventi di Roland Dumas e di Jacques Vergès  
http://www2.memri.org/bin/french/latestnews.cgi?ID=FD25711

Torna alla home
Dichiarazione per la Privacy - Condizioni d'Uso - P.I. 95086110632 - Copyright (c) 2000-2020