Integralismo Terrorismo

 

ProfileIntegralismo Terrorismo, 29 gennaio 2018 - Nascita e fine dell'ASALA, l’Esercito segreto armeno per la liberazione dell’Armenia, gruppo terrorista con sede a Beirut ovest. Fortemente legato al Fronte Nazionale per la Liberazione della Palestina...   

Leggi tutto: Vita e morte dell'Asala

Write comment (0 Comments)

 

ProfileIntegralismo e terrorismo, 11 dicembre 2017 - Popolo fiero i cui servizi possono essere noleggiati ma non acquistati, i Pashtun sono apprezzati per il loro coraggio – reputazione che viene loro dall’applicazione del codice d’onore chiamato pashtunwali e che, come la sharia e la nanawatai, funge da codice consuetudinario (nella foto, Pashtun)   

Leggi tutto: L’Islam jihadista pakistano: radici storiche, correnti ideologiche e gruppi terroristi

Write comment (0 Comments)

 

ProfileIntegralismo Terrorismo, ottobre 2017 - L'analisi dei movimenti e dei fenomeni di contestazione nel corso degli ultimi venti anni permette di evidenziare un dato importantissimo: esiste un continuum di violenza, che va dalla militanza al terrorismo (nella foto, militanti dell'Animal Liberation Front)

Leggi tutto: Capire il continuum della radicalizzazione, per combattere efficacemente contro il terrorismo

Write comment (0 Comments)

 Integraismo Terrorismo, settembre 2014 - Gli USA e gli Occidentali suonano i tamburi di guerra contro l’organizzazione terrorista “Stato Islamico” che, da gruppuscolo jihadista armato prossimo all’estinzione - apparso nell’Iraq occupato dagli Statunitensi – si è improvvisamente trasformato in una vera e propria macchina da guerra, che costituisce oramai una minaccia a livello mondiale.Tacciono però sulle ragioni che hanno consentito questa trasformazione. Per la buona e semplice ragione che sono chiamate in causa, in modo del tutto evidente, loro dirette e multiple responsabilità (nella foto, retorica della jihad)

Leggi tutto: Chi ha reso possibile la minaccia Daech?

Write comment (0 Comments)

 Integralismo e Terrorismo, maggio 2014 - Le donne non sono più solo le madri di quelli che osano donare la propria vita per uccidere.Benché ancora poche, alcune sono diventate "emissarie di morte", restando pur sempre, come i loro omologhi maschi d'altronde, dei poveri diavoli o degli agnelli sacrificali (nella foto, Ruzan Ibragimova, aspirante kamikaze in Caucaso)

Leggi tutto: Donne kamikaze, o della jihad al femminile

Write comment (0 Comments)
 Integralismo e terrorismo, aprile 2014 - Stiamo per assistere alla "disfatta" di Al Qaida? Forse sì, nella sua versione di "Al Qaida centrale" che dà direttive ai movimenti nel mondo che le sono affiliati e associati. Sembra che più nessuno obbedisca agli ordini di Zawahiri. Per contro, la moltiplicazione dei movimenti jihadisti, a causa degli esiti disastrosi delle "primavere arabe" che hanno prodotto un indebolimento degli Stati locali, rappresenta una minaccia crescente (nella foto, Osama bin Laden)

Leggi tutto: Al Qaida : La crisi viene dall’interno

Write comment (0 Comments)
 Terrorismo, febbraio 2011 - Io non posso provare che l’Occidente finanzia i gruppi terroristi, ma posso dire che alcune potenze occidentali sarebbero contente di indebolire l’Algeria. L’Algeria, tra i paesi del Sud, è una spina, un paese che non si può mettere in ginocchio. E’ il “cattivo” esempio per gli altri...

Leggi tutto: Jean Ziegler: "E' interesse dell'Occidente indebolire l'Algeria"

Write comment (0 Comments)

 Marocco, aprile/maggio 2007 - Commentando i recenti avvenimenti che hanno scosso Casablanca, i giovani kamikaze che si sono fatti esplodere, lo scrittore marocchino Abdellah Taia scrive per TEL QUEL una cronaca commossa, che suona come un grido di diperazione, un messaggio nella bottiglia...

 

(nella foto: Abdellah Taia)

 

 

Leggi tutto: Bisogna salvare la gioventù marocchina

Write comment (0 Comments)
 Marocco - Che cos'è Il terrorismo marocchino? Quali le sue caratteristiche? Un'analisi apparsa sull'ultimo numero di Le Journal Hebdomadaire propone alcune risposte. Una sola cosa è certa: i kamikaze marocchini sono un prodotto dell'esclusione sociale e della ingiustizia

Leggi tutto: Terrorismo marocchino

Write comment (0 Comments)

 Algeria, agosto 2008 - Il recente attentato ad Issers (in Kabilya) ha provocato 43 morti e 45 feriti. Sotto accusa é la politica di riconciliazione nazionale, accusata da larga parte dell'opinione pubblica di aver ridato fiato ai terroristi in fuga ed agli islamisti in disarmo. Un editoriale di Mustapha Hammouche sul quotidiano algerino La Liberté, tradotto in italiano a cura di Ossin.


Leggi tutto: Riconciliazione da cimitero

Write comment (0 Comments)

 Algeria, 12 dicembre 2007 - Nuovo terribile attentato nella capitale. Due autobombe sono esplose a dieci minuti di distanza l'una dall'altra. Per ore fonti sanitarie e delle forze di sicurezza hanno parlato di decine di vittime, fino a 67 morti e un centinaio di feriti. In serata il ministro dell'Interno Yazid Zerhouni ha fornito un bilancio ufficiale, per quanto ancora provvisorio, di 22 morti, tra i quali 12 funzionari Onu, e 177 feriti. La responsabilità dei due attentati è stata rivendicata con un comunicato su internet da Al Qaeda per il Maghreb islamico (nuovo nome del Gruppo salafita per la predicazione e il combattimento). Sembra si sia trattato di una disperata prova di forza dopo i colpi ricevuti dalla forze di sicurezza negli ultimi mesi, ma cresce la richiesta di misure drastiche contro il terrorismo. Su La Libertè, quotidiano di Alger, un editoriale e le cronache (traduzione a cura di ossin).

 

(nella foto, i due kamikaze di Alger)

Leggi tutto: Nuovo terribile attentato in Algeria

Write comment (0 Comments)
 Algeria, 16 aprile 2007 - Quasi una settimana dopo i sanguinosi attentati di Algeri, il cui bilancio di vittime è oramai di 33 morti e 222 feriti, la società civile scende in piazza oggi a Boumerdès, Bouira e Béjaïa, in segno di solidarietà con le famiglie delle vittime. E per gridare NO al terrore.  Un editoriale di La Liberté sulla politica di riconciliazione nazionale.

Leggi tutto: Manifestazione della società civile

Write comment (0 Comments)
Benché tutte le formazioni che si richiamano all'islam politico si muovano in un orizzonte internazionale, perché la fede o l'ideologia di riferimento è universale e transnazionali sono i luoghi in cui si svolgono l'educazione e l'indottrinamento...

Leggi tutto: L'Africa di al Qaida

Write comment (0 Comments)

L'editoriale apparso sul quotidiano di Algeri La Liberté il 12 aprile 2007, all'indomani dei sanguinosi attentati che hanno scosso la coscienza civile del paese. E il testo della canzone di Idir "Pourquoi cette pluie", che ragiona sulla tragedia di una guerra civile che non sembra mai avere fine

Leggi tutto: Ce n'est pas fini

Write comment (0 Comments)

Algeria, Alger - Almeno ventiquattro persone sono rimaste uccise e 222 ferite nella mattinata di mercoledì a Algeri in due attentati con auto-bombe guidate da kamikaze e rivendicati poco dopo da Al-Qaida del Maghreb. Un’azione diversiva nel momento in cui l’esercito è impegnato da venti giorni in una vasta operazione di controllo in Kabilie (a est della capitale), nella regione di Béjaia, dove diverse migliaia di militari e membri dei Gruppi di legittima difesa (GLD – forze ausiliarie) braccano un centinaio di elementi armati appartenenti al Gruppo salafista per la predicazione e il combattimento (GSPC).

 

Leggi tutto: 11 aprile 2007 - Attentato ad Algeri

Write comment (0 Comments)
In Algeria, questo mese di Ramadan è stato il meno violento degli ultimi quindici anni, con ventisette morti contro una media di trecento negli anni novanta. Questa conferma di una tendenza alla quiete sottolinea il declino dei gruppi islamisti. Tuttavia l'adesione ad al Qaeda del Gruppo salafista per la predicazione e il combattimento (Gspc) è preoccupante, prima di tutto per la Francia, che figura come «il nemico numero uno». Un articolo di Le Monde Diplomatique del numero di novembre 2006

Leggi tutto: Una filiale di al Qaeda in Algeria?

Write comment (0 Comments)
Torna alla home
Dichiarazione per la Privacy - Condizioni d'Uso - P.I. 95086110632 - Copyright (c) 2000-2020