Marocco

Marocco, aprile 2010 - La città delle rose è stata, per quasi 300 desaparecidos, anche il luogo di una tortura senza fine. Ritorno in un bagno penale poco conosciuto, dai guardiani spietati e dalle condizioni degne di un campo di concentramentoadidas Laufschuhe und Laufbekleidung kaufen

Leggi tutto: Kelaat Mgouna, i desaparecidos saharawi

Write comment (0 Comments)
Marocco, aprile 2010 - Dopo la conferma delle pesanti condanne in grado di appello, il "gruppo" di Zahra Boudkour è stato diviso dalle autorità penitenziarie, con trasferimenti in diverse prigioni. Pubblichiamo un comunicato dei detenuti, che annuncia uno sciopero della fame "di preavvido" di 72 ore

(La Corte d'Appello di Marrakech)

Air Jordan 1

Leggi tutto: Comunicato dei detenuti di Marrakech

Write comment (0 Comments)
Marocco, aprile 2010 - Sono state tutte confermate, in grado di appello, le pene contro gli undici studenti del cd. "gruppo di Zahra Boudkour". Salvo quella di Khalid Meftah, portata da 2 anni a 3 anni di prigione



(Le sorelle di Zahra Boudkour)


Air Max 1 Ultra Flyknit

Leggi tutto: Zahra Boudkour: pene confermate in appello

Write comment (0 Comments)
Marocco, aprile 2010 - I convertiti cristiani in Marocco vivono una situazione di emarginazione e persecuzione. Un reportage di TelQuel rivela una realtà sconcertante


 
Nike React Element

Leggi tutto: La tentazione di Cristo

Write comment (0 Comments)
Marocco, marzo 2010 - A due anni dai fatti di Sidi Ifni, siamo andati nella cittadina del sud del Marocco per parlare coi protagonisti della rivolta. In questi due anni non è cambiato molto, salvo che il movimento si è diviso...



(La sede di Attac-Maroc a Sidi Ifni)

Cheap Nike Air Max 2017 For Online Sale

Leggi tutto: A due anni dai fatti di Sidi Ifni

Write comment (0 Comments)
Marocco, marzo 2010 - Incontro a Taghjijt con il blogger Elbachir Hazzam, arrestato e condannato a quattro mesi di prigione ferma per aver divulgato "informazioni che danneggiano la reputazione del Marocco nel settore dei diritti dell'uomo"





(Elbachir Hazzam)
AIr Jordan Outdoor Basketball Shoes

Leggi tutto: Incontro con Elbachir Hazzam

Write comment (0 Comments)
Marocco, febbraio 2010 - Ali Amar, uno dei fondatori de Le Journal Hebdomadaire, ha inviato un drammatico SOS ai suoi amici in Europa (a Ossin tra gli altri). Dopo la chiusura del giornale e il sequestro dei suoi beni, è scappato in Spagna. Se non riuscirà entro il prossimo 8 maggio ad ottenere un permesso di ingresso in Francia, dovrà rientrare in Marocco dove sarà arrestato




(Ali Amar)
Nike Fashion

Leggi tutto: Ali Amar bloccato in Spagna

Write comment (0 Comments)
 Marocco, 17 febbraio 2010 - Il processo di appello contro il "gruppo di Zahra Boudkour" é stato rinviato al prossimo 30 marzo, a causa degli insulti rivolti dal Sostituto Procuratore Generale all'avvocato Mustapha Errachidi 


(Maitre Mustapha Errachidi coi suoi colleghi)
Nike Shox TLX 0018

Leggi tutto: Processo a Zahra Boudkour

Write comment (0 Comments)
 Marocco, febbraio 2010 - Brahim Barha è il responsabile di Attac Maroc a Sidi Ifni, una piccola cittadina del sud che è stata teatro, nel 2008, di una vera e propria rivolta popolare. Vittima della repressione, Brahim è stato detenuto nella prigione Inezgan dal 18.6.2008 al 19.4.2009. In questa lettera ne descrive gli orrori

(Brahim Barha)
Nike Air Jordan 1 Retro

Leggi tutto: L'inferno di Inezgane

Write comment (0 Comments)
 Marocco, febbraio 2010 - TelQuel ha pubblicato una dettagliata storia del settimanale Le Journal Hebdomadaire, oramai definitivamente chiuso. La traduzione in italiano è di Jacopo Granci


(L'ultima conferenza stampa de La Journal)
Nike Shop

Leggi tutto: La storia de Le Journal Hebdomadaire

Write comment (0 Comments)
Marocco, febbraio 2010 - In Marocco giornali indipendenti e blog commentano la fine de Le Journal Hebdomadaire e sono d'accordo su di un punto: la sua fine è stata voluta dal regime. Di seguito un commento apparso sul blog larbi.org e l'editoriale dell'ultimo numero di TelQuel
Nike Air Max 720

Leggi tutto: Requiem per Le Journal

Write comment (0 Comments)
Marocco, febbraio 2010 - La testimonianza di Zahra Boukour sulle torture subite dopo l'arresto. Un copione di orrori e atrocità che svela la falsità della propaganda di regime a proposito dei "progressi" democratici del Marocco di Mohammed VI
Nike Air Max 2018

Leggi tutto: Come hanno torturato Zahra Boudkour

Write comment (0 Comments)
Marocco, febbraio 2010 - Il 17 febbraio 2010 si terrà, dinanzi alla Corte di Appello di Marrakech, il processo contro gli studenti di sinistra arrestati il 14 maggio 2008. Tra di essi Zahra Boudkour, la ragazza di 21 anni torturata e umiliata nel commissariato di El Fna, dove venne costretta a restare nuda davanti ai suoi compagni mentre aveva perdite mestruali. Gli 11 studenti sono stati condannati in primo grado a pene che vanno dai due ai quattro anni di prigione. Sono ancora tutti detenuti. Ossin è stato presente con propri osservatori all’udienza del 26 febbraio 2009 (vedi rapporto sulla missione a Marrakech dal 25 febbraio al 3 marzo 2009 http://www.ossin.org/rapporti/view-category.html). Sarà presente anche all’udienza del prossimo 17 febbraio. Intanto pubblichiamo il rapporto sul processo di primo grado scritto dai compagni dei detenuti

(Manifestazione di fronte al Tribunale dove si processano gli studenti)

JORDAN

Leggi tutto: Processo a Zahra Boudkour

Write comment (0 Comments)
Marocco, febbraio 2010 - “Non nutro più alcuna illusione. Siamo alla fine”, commenta Abubakr Jamai, uno dei fondatori e dei maggiori azionisti del settimanale. “Le Journal è condannato a morte”, constata Ali Amar, uno dei vecchi direttori della pubblicazione. Un articolo di Le Monde sulla chiusura de Le Journal Hebdomadaire, tradotto in italiano da Jacopo GranciMężczyzna

Leggi tutto: Costretto alla chiusura

Write comment (0 Comments)
Marocco, febbraio 2010 - Così muore Le Journal Hebdomadaire. Un articolo di Jacopo Granci, seguito da un'intervista fatta a fine novembre dell'anno scorso, sempre da Jacopo Granci, allo storico fondatore della testata, Aboubakr Jamai. E infine un reportage, già apparso su (R)umori del Mediterraneo, sulla libertà di stampa in Marocco, di fine 2008



(Aboubakr Jamai)
Sonderangebote

Leggi tutto: Così muore Le Journal

Write comment (0 Comments)
Marocco, gennaio 2010 – Sul sito web appare la copertina dell’ultimo numero, il 426, ma gli articoli sono quelli del 425. Ed è questo l’ultimo numero de Le Journal Hebdomadaire, perchè il glorioso settimanale marocchino, uno dei pochissimi giornali indipendenti di un paese in cui la stampa è quasi tutta di regime, ha chiuso definitivamente i battenti
Actualité Nike

Leggi tutto: Chiude le Journal Hebdomadaire

Write comment (0 Comments)
Torna alla home
Dichiarazione per la Privacy - Condizioni d'Uso - P.I. 95086110632 - Copyright (c) 2000-2020